Caso Savčenko: verso uno scambio?

_ Ci sono nuovi sviluppi nella vicenda di Nadija Savčenko, la pilota ucraina recentemente condannata a 22 anni di reclusione in Russia, dopo essere stata catturata dai separatisti del Donbass nel giugno 2014 ed estradata in Russia con l’accusa di aver provocato la morte di due giornalisti russi. Secondo l’agenzia Interfax (che per prima ha dato la notizia), sarebbero in corso trattative per uno scambio di prigionieri.
Questa vicenda giudiziaria estremamente controversa e piena di discrepanze si è protratta per quasi due anni ed è diventata una quelle principali questioni attorno a cui si svolge il braccio di ferra diplomatico fra la Russia e l’Ucraina, passando per l’Occidente.
Sia le autorità ucraine sia quelle di molti paesi occidentali hanno sempre condannato il processo, definendolo più volte una farsa senza alcun fondamento. Fra gli avversari più accaniti della versione russa troviamo la Polonia, che in segno di protesta ha pure intitolato a Nadija Savčenko il parco situato di fronte all’ambasciata russa a Varsavia.
Nel frattempo sono drasticamente peggiorate le condizioni di salute della Savčenko, che da molto tempo porta avanti uno sciopero della fame contro la sua detenzione.

nadiya-savchenko-court

_ Secondo Interfax (che cita fonti governative), la Russia avrebbe intenzione di scambiare la pilota ucraina con due cittadini russi detenuti dagli Stati Uniti.
Il 10 marzo il presidente ucraino Poroshenko si era offerta di scambiare la Savčenko per uno dei prigionieri militari russi catturati mentre effettuavano operazioni in territorio ucraino. Tuttavia l’ultima offerta fatta dal Cremlino prevede uno scambio molto diverso da quello ipotizzato precedentemente.
La Russia sarebbe disposta a rilasciare Nadija Savčenko in cambio della liberazione di Viktor Bout e Kostantin Jarošenko. Bout è un noto trafficante d’armi arrestato nel 2008 in Tailandia ed estradato nel 2010 negli Stati Uniti, dove sconta attualmente una condanna a 25 anni di reclusione per aver venduto missili terra-aria a un gruppo terroristico colombiano. Invece Jarošenko è un pilota russo legato a Bout e condannato dalle autorità statunitensi a 20 anni di reclusione per traffico di droga.
Curiosamente, la carriera di trafficante d’armi di Bout è diventata così celebre da ispirare la trama di Lord of War, un famoso film hollywoodiano interpretato da Nicholas Cage.
Sia nel caso di Bout che in quello di Jarošenko la diplomazia russa ha protestato fortemente contro le decisioni dei tribunali americani, nonché contro i metodi impiegati nelle indagini e nell’estradizione dei due imputati negli Stati Uniti.

_Le ambasciate USA a Mosca e a Kiev hanno già negato fermamente ogni intenzione di scambiare i due detenuti russi per Savčenko e, da un punto di vista logico e giuridico. La risposta non potrebbe in alcun modo essere diversa: si tratta di persone condannate per reati completamente diversi in un contesto totalmente differente. Inoltre, a rigor di logica lo scambio di prigionieri si dovrebbe svolgere fra i due paesi coinvolti nella disputa, cioè Russia e Ucraina.
Oltre a presentare un chiaro messaggio politico (cioè che secondo il Cremlino Kiev è diventata un burattino di Washington e che l’Ucraina non è e non è mai stata uno stato sovrano), l’intenzione di trascinare nella trattativa gli Stati Uniti ha anche un altro significato.
La richiesta avanzata da Mosca è politicamente irrealizzabile e molto probabilmente è stata concepita fin dall’inizio come l’ennesima prova di forza nei confronti della controparte americana, con l’intento di ribadire lo status di grande potenza reclamato dalla Russia.
Inoltre, mentre la leadership russa dimostra di non avere alcuna vera intenzione di scambiare Savčenko, il rifiuto degli Stati Uniti potrebbe fornire un valido alibi nel caso in cui le condizioni di salute (già estremamente precarie) della pilota ucraina peggiorassero ulteriormente e questa vicenda giudiziaria dai risvolti grotteschi proseguisse ancora a lungo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...